Valerio Spada | Gomorrah Girl Exhibition

E’ il caso di dirlo. La vita non è tutta rose e fiori e a volte non è tutta Barbie e borse di Louis Vuitton.

A volte, a dodici anni ci si ritrova incinte. Altre volte, a tredici anni ci si ritrova di fronte all’altare. Altre volte ancora, a 14 anni si rimane uccise.
Ragazze a cui è stata sottratta l’infanzia, l’adolescenza e nel peggiore dei casi, la vita stessa.

Valerio Spada racconta questa realtà, una realtà scomoda e forse troppo difficile da concepire.
Classe 1972, Spada si forma come fotografo, ma intraprende anche la carriera di autore e regista di videoclip (ne ha realizzato uno anche per Vinicio Capossela). Valerio è uno dei co-fondatori della rivista “Stile” ed Editor in Chief di “Cross Magazine”.

Il 25 Febbraio, a Milano presso l’associazione MiCamera di via Medardo Rosso 19, alle ore 19:00 verrà presentato il suo primo libro intitolato “Gomorrah Girl“.

Il titolo dice già tante cose. Dal dichiarato riferimento a Gomorra che, grazie all’opera di Saviano, rimanda ad uno scenario a noi noto; al fatto di usare Gomorrah come aggettivo di Girl. Ciò ci dice che l’essere una ragazza Gomorrah è una questione intrinseca, è un lato del tuo carattere, è una condizione di vita che ti porti dalla nascita e forse fino alla morte.

Gomorrah Girl è un progetto fotografico che denuncia, o forse vuole solo solo mostrare oggettivamente un mondo femminile per noi lontano e impensabile. Immagini di vita che forse solo vedendole nei film potremmo digerire. Ma purtroppo non è così.

Nel 2004 nella periferia di Napoli Annalisa Durante, allora 14enne, viene uccisa. Questo è l’evento da cui Valerio Spada è partito per costruire e snodare il suo progetto. Un libro che ci farà aprire gli occhi e ci farà capire che, a pochi chilometri di distanza da noi, lustrini e paillettes non hanno il benché minimo significato. Dove il dilemma quotidiano di ogni donna o ragazza non è quale vestito indossare, ma come sopravvivere.

[txt: zelda andreoli]


Tags: , , , ,

Lascia un commento